CONCESSIONI DEMANIALI

CONCESSIONI DEMANIALI

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare prevede che le imprese, in base alla loro attività ed alle tipologie di rifiuti gestite, devono essere iscritte all’Albo.

Vengono identificate dall’articolo 212 comma 5 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e s.m.i.:

  • imprese che svolgono attività di raccolta e trasporto di rifiuti
  • imprese che effettuano attività di bonifica dei siti
  • imprese che effettuano attività di bonifica dei beni contenenti amianto
  • imprese che effettuano attività di commercio e intermediazione dei rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi

Ciascuna categoria deve presentare, una polizza fideiussoria della durata complessiva di 5 anni (con rinnovo automatico per 2 anni successivi) e di importo diverso in base alla categoria di riferimento, a favore del Ministero al fine di ottenere l’autorizzazione all’esercizio dell’attività.

COLTIVAZIONE DI CAVE

COLTIVAZIONI CAVE

La fideiussione viene richiesta dalla Pubblica Amministrazione come garanzia per il rilascio della concessione che autorizza la coltivazione delle cave presenti sul territorio come garanzia degli obblighi previsti dalla concessione stessa in relazione alla qualità e la quantità di minerali estraibili, e le modalità di coltivazione dell’area.

 

FIDEIUSSIONI PER IL RIPRISTINO DEL TERRITORIO DATO IN CONCESSIONE

RIPRISTINO TERRITORIO

Regioni, provincie o comuni all’aggiudicazione della concessione per le cave o per impianti energetici, richiede una fideiussione per la bonifica e il ripristino del territorio allo stato originario alla fine della concessione. La fideiussione deve avere una durata minima di 10 anni, più ulteriori 2 anni. Considerate le difficoltà nel reperire la disponibilità di emettere garanzia per periodi cosi lunghi, si sta attestando la possibilità di emettere contratti più brevi (5 anni) con l’obbligo da parte del contraente di trovare un medesimo contratto per i restanti 5 anni.

 

 

FIDEIUSSIONE PER LA GESTIONE OPERATIVA DELLE DISCARICHE

GESTIONE DISCARICHENell’ambito dei rifiuti, le imprese autorizzate alla gestione di una discarica sono tenute alla presentazione di una fideiussione per garantire la corretta gestione della stessa, e di un’ulteriore fideiussione per la gestione post operativa. Rientrano in quest’ultima anche le operazioni di monitoraggio, bonifica e messa in sicurezza.

La fideiussione deve avere una durata minima di 10 anni, più ulteriori 2 anni come garanzia per danni eventuali che si potrebbero verificare dopo il termine della validità della fideiussione. Considerate le difficoltà nel reperire la disponibilità di emettere garanzia per periodi cosi lunghi, si sta attestando la possibilità di emettere contratti più brevi (5 anni) con l’obbligo da parte del contraente di trovare un medesimo contratto per i restanti 5 anni

 

 



RITORNA ALLA HOME PAGE CAUZIONI

RITORNA ALLA HOME PAGE CAUZIONI